Il progetto
CardioAmico

CareSaveLive no profit è un'associazione costituita senza alcun fine di lucro.

Si pone come fine ultimo la solidarietà sociale, attraverso attività primarie come l'istruzione e la formazione, la promozione della cultura e della salute.

Le sue principali attività sono la diffusione della conoscenza di tutte le manovre salvavita, in tutte le condizioni ed ambienti, in particolare la rianimazione cardiopolmonare e l'uso del defibrillatore semiautomatico esterno, le manovre di disostruzione delle vie aeree da corpo estraneo, la prevenzione delle morti improvvise nel primo anno di vita, la prevenzione degli incidenti domestici ed il trasporto sicuro in auto nei bambini.
CareSaveLive prepara, organizza e partecipa ad eventi, seminari di studi e manifestazioni; promuove e sviluppa le attività dell'associazione stessa anche attraverso la pubblicazione e/o la distribuzione, anche in via digitale e telematica, di periodici specializzati, di manuali, nonché di materiale e documentazione tecnica prodotta a beneficio degli associati e di tutti gli interessati.
parallax background

Combatti insieme a noi la Morte Cardiaca Improvvisa
CardioAmico perchè:

0
persone colpite da arresto cardiaco ogni anno in Europa
0
persone colpite da arresto cardiaco ogni anno in Italia
0
persone morte ogni giorno in Europa in seguito ad un arresto cardiaco, tante quante ne trasportano due aerei Jumbo Jet
0
in Europa ogni 90 secondi un tentativo di RCP non ha successo poichè iniziato troppo tardi
0
in Europa l'RCP viene iniziata da qualcuno dei presenti  soltanto nei 15% dei casi di arresto cardiaco

Aiutaci a cambiare questi numeri, investi nella cultura del soccorso

Quali sono le condizioni indispensabili per risolvere con successo una qualsiasi situazione di emergenza?

Per capire da dove nasce l’idea di “cardioamico” è indispensabile che tu capisca il “vissuto” dei suoi ideatori.

Abbiamo attraversato decenni parlando di formazione, di soccorso, di promozione della salute e di traguardi da superare, prendendo a riferimento nazioni culturalmente all’avanguardia in materia di soccorso.

Troppo spesso ci siamo sentiti ignorati trovandoci a lottare con una serie di pregiudizi come

  • la paura di fare le cose sbagliate
  • il timore di avere conseguenze legali
  • il rifiuto al parlare di “certi argomenti”

Così, orgogliosi della nostra convinzione non ci siamo arresi e abbiamo cercato quelle che potevano essere le parole giuste per arrivare al tuo cuore, facendoti capire quanto ci tenevamo a te.

Slide Hai solo 1 MINUTO PER GARANTIRTI
IL 90%
DI PROBABILITà
DI SOPRAVVIVENZA
TI RESTANO PER GARANTIRTI
IL 75%
DI PROBABILITà
DI SOPRAVVIVENZA
MINUTI POTRESTI AVER
SALVA LA VITA
MA NON
LA SUA QUALITà
MINUTI 2 5 OLTRE MA SOLO MINUTI SONO SUFFICIENTI
A SALVARTI
LA VITA E
LA SUA QUALITà
3/4 PER GARANTIRTI IL 90%
DI PROBABILITà DI SOPRAVVIVENZA
PER GARANTIRTI IL 75%
DI PROBABILITà DI SOPRAVVIVENZA
POTRESTI AVER SALVA LA VITA
MA NON LA SUA QUALITà
SONO SUFFICIENTI A SALVARTI
LA VITA E LA SUA QUALITà

SI! è possibile, se qualcuno vicino a te:

È FORMATO

a gestire un arresto cardiaco improvviso.

HA UN DEFIBRILLATORE

semi-automatico esterno (DAE) a portata di mano ovunque vi troviate.

ED AGISCE

con tempestività seguendo le istruzioni.

Quindi se l’emergenza fosse il TUO arresto cardiaco la soluzione da cercare è CARDIOAMICO.

Non nascondere la testa sotto la sabbia pensando che il problema non ti toccherà mai da vicino, perché i dati parlano chiaro e ti raccontano che:

0
La morte cardiaca improvvisa colpisce persone di qualsiasi età, in qualunque momento e luogo. Il 50% di loro non aveva avuto alcun sintomo/malattia pregressa.
0
In Italia ogni 7 minuti muore una persona di morte cardiaca improvvisa, ma molti, anche se non muoiono, restano comunque in stato vegetativo.
0
Il tempo medio tra la chiamata di soccorso e l’arrivo di un’ambulanza, in Italia, è stimato in 11 minuti.
heartcross-circle linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X